.
Annunci online

AnninaExpress
dalla sicilia a milano
 
 
 
 
           
       



la mia terra: Agrigento










    la mia eroina hello kitty!!!!






il mio mare





 
3 giugno 2008

Negramaro in Concert

dopo una lunga attesa, finalmente sabato 31 maggio siamo riuscite ad andare al concerto che stava devastando la tranqlità di Morena....
ormai in casa non si parlava d'altro anzi non  si intonava altro...
e finalmente sabato....
io, sere e juil abbiamo raggiunto San Siro per assistere al concerto dei Negramaro.
all'inizio eravamo scettiche perchè pensavamo di essere le uniche 25enni della situazione e già pensavamo a come camuffarci ma alla fine siamo state smentite, l'età media era abbastanza alta a parte i 4 ragazzetti davanti a noi....
dopo una lunga attesa, ben 4 ore, ormai non abbiamo più il fisico, alla fine siamo riuscite a sgolarci a cantare le nostre canzoni!!!
ci siamo vermanete divertite
la nostra soddisfazione maggiore l'abbiamo avuto quando a sorpresa è arrivato Jovanotti a intonare "cade la pioggia"!!! una vera soddisfazione!
dopo ciò dedico questa canzone a sere, juil e Morena per averci sopportato in casa
alla prossima

Adesso c’è che mi sembra strano parlarti
Mentre ti tengo la mano e penso a te
Che mi riesci a guardare senza occhi e lacrime amare...

Se potessi far tornare indietro il mondo
Farei tornare poi senz’altro te
Per un attimo di eterno e di profondo
In cui tutto sembra, sembra niente è
E niente c’è...

Adesso c’è che mi sembra inutile non capirti ancora...
Se potessi far tornare indietro il mondo
Farei tornare poi senz’altro te
Per un attimo di eterno e di profondo
In cui tutto sembra, sembra niente c’è
Tenersi stretto, stretto in tasca il mondo
Per poi ridarlo un giorno solo a te
A te che non sei parte dell’immenso
Ma l’immenso che fa parte solo di te
Solo di te...

E tu, tu ti digrigni i tuoi denti mi lasci parlare non hai più paure
Digringni i tuoi denti mi lasci guardare non hai più paura amore!

Se potessi far tornare indietro il mondo
Farei tornare poi senz’altro te
Per un attimo di eterno e di profondo
In cui tutto sembra, sembra niente c’è
Tenersi stretto, stretto in tasca il mondo
Per poi ridarlo un giorno forse a te
A te che non sei parte dell’immenso
Ma l’immenso che fa parte solo di te!
Solo di te...

E tu, tu digringni i tuoi denti mi lasci parlare non hai più paure
Digringni i tuoi denti mi lasci guardare non hai più paura amore!






permalink | inviato da AnninaExpress il 3/6/2008 alle 22:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

calogero
lucilla
cattolica on-line
ciccio
giuseppe como
caffèfreddo
papallina sarda
militi ignoti
giuseppeaq
acido politico
cilieginafromtusa
RadioEraclea
gdb
università statale
homepage della facoltà di scienze politiche
dipartimento economia
repubblica
corrieredellasera
le monde
tommasino
antonio piro blog
liborio
Ma.Le
Franceschino



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     aprile        luglio